Home

Benvenuti nella homepage di “A macchia d’olio”!

“A macchia d’olio” è un gruppo di pedagogiste  che nasce nel 2009 e che ha come scopo:

  •  la realizzazione di attività di formazione e progetti educativi per asili nido, scuole di ogni ordine e grado, oratori, R.S.A. , associazioni, biblioteche e comuni.
  • l’erogazione di un servizio di consulenza pedagogica rivolta alle famiglie attraverso colloqui privati. In particolare si affianca il genitore nel gestire il cambiamento legato alla crescita dei propri figli, nell’affrontare le criticità educative, nel superare le conflittualità genitoriali, e nel sostegno alla coppia soprattutto in caso di separazione .

A questo lavoro precede e segue un’intensa fase di studio e ricerca delle pedagogiste.

Il progetto è  ideato e proposto dalle pedagogiste Rosangela Mendicino, Laura Rossetti e Vanessa Rossetti.

 Visita la pagina PROGETTI ATTIVI

Perché “A macchia d’olio”?!

Abbiamo racchiuso in questo motto alcune caratteristiche che secondo noi accomunano le esperienze educative costruttive.

Nell’idea della macchia ritroviamo:

–        la creatività, intesa come capacità di affrontare in modo alternativo situazioni che mettono in difficoltà e che con il tempo rischiano di cronicizzarsi;

–        l’entusiasmo e la motivazione per affrontare con serietà e passione i processi educativi;

–        la concretezza dell’esperienza:  Macchiarsi e sporcarsi le mani sono azioni necessarie affinché la relazione educativa diventi credibile.

E l’olio? L’olio si diffonde in modo rapido, veloce e lascia il segno …

I processi educativi consapevoli o meno lasciano il segno: un segno difficile da cancellare, proprio come una macchia d’olio.

Il nostro obiettivo è affiancare le figure educative (insegnanti, educatori, genitori …) affinchè la  macchia-segno che “lasciamo su ”coloro che stanno creando una propria identità sia funzionale al loro percorso di crescita!

E infine il nostro auspicio è quello di poter vivere in una società in cui si dia il giusto peso ai processi educativi che pervadono la nostra vita e che per questo, attraverso un lavoro di collaborazione, informazione e di rete tra professionisti e attori del quotidiano,  le pratiche educative costruttive si espandano a macchia d’olio!!